Amy Winehouse, ad ucciderla è stato l’alcol

“Non voglio morire, ho ancora un sacco di cose da realizzare“, queste non sono le parole di una persona che vuole suicidarsi. E Amy fece questa confidenza al suo medico, qualche ora prima della fatidica data del 23 luglio. Finalmente sono emerse le cause della morte e l’autopsia rivela che si tratta di un “decesso accidentale“. La cantante, infatti, aveva … Continua a leggere